Chi paga e quanto costa una Conference Call?

Conference Call chi paga? Quanto costa? Che differenza c’è tra organizzare e partecipare ad una riunione telefonica? Come posso calcolare il costo di una Audioconferenza? Quanto costa chiamare dall’Italia e dall’Estero? Cosa cambia tra Dial-In e Dial-Out? Chi paga per i Numeri Verdi?  Conviene usare il VoIP? Se cerchi la risposta a qualcuna di queste domande, leggi questo articolo.

Conference Call chi paga > Chi paga, dunque?

Il costo di un servizio per le Conference Call professionali è sempre a carico dell’organizzatore, detto anche Host. Quando organizzi una riunione telefonica, sei tu (o la tua azienda) a pagare per l’uso del servizio. I tuoi ospiti non pagheranno nulla. E’ come se li invitassi ad entrare in una sala riunioni nel tuo ufficio, solo che è una sala virtuale a cui si accede tramite un numero telefonico e un codice.

Il costo della Conference Call è sempre a carico dell’Host. Gli invitati non pagano nulla.

Conference Call chi paga > Perché si paga

Qualsiasi servizio di livello professionale ha un prezzo. Altrimenti tutti userebbero i servizi gratuiti tanto pubblicizzati. In realtà, i servizi che offrono audioconferenze gratis spesso si rivelano di bassa qualità. Oppure difettano in affidabilità e sicurezza o possono avere un costo indiretto, applicato dai gestori telefonici, che si ribalta sui partecipanti. I servizi gratuiti possono quindi implicare fattori di rischio tali da compromettere l’efficacia delle riunioni telefoniche o lasciare comunque una cattiva impressione sui partecipanti. Dunque quando paghi per il tuo servizio di Conference Call è perché, da bravo professionista, stai offrendo ai tuoi ospiti uno strumento di lavoro qualitativo, affidabile e sicuro.

Si paga perché un servizio professionale che garantisce qualità, affidabilità e sicurezza ha un prezzo, anche se piccolo.

Conference Call chi paga > Per cosa si paga

Chi organizza una Conference Call paga un prezzo per l’utilizzo del servizio di interconnessione istantanea di più linee telefoniche. Cioè per la possibilità di far confluire più utenti nella stessa chiamata. E’ in questo modo che puoi svolgere conferenze telefoniche anche con decine o centinaia di persone. Il servizio viene erogato per mezzo di una infrastruttura telefonica, detta Bridge o Ponte Audio, accessibile da Numeri Italiani, Numeri Internazionali, Numeri Verdi e VoIP.

Conference Call chi paga > Quanto costa

Le formule di erogazione del servizio e le relative tariffe dipendono dai Provider. In generale il costo di una Conference Call è calcolato in base alle linee collegate, ai minuti che rimangono in collegamento e alla tariffa al minuto applicata dal Provider del servizio.

Conference Call chi paga > Come si calcola il costo

Immagina di organizzare una Conference Call, della durata di 1 ora, con 3 ospiti. Il numero di linee collegate in totale è 4, perché devi contare anche la tua. Supponiamo che la tariffa al minuto sia di 18 centesimi di Euro (è solo un esempio per fare il calcolo).

Il calcolo è molto semplice: 4 linee x 60 minuti x 0,18€ = 43,20€

Sostituendo alla tariffa dell’esempio (0,18€/minuto) quella del tuo servizio, con questo facile calcolo puoi stimare il costo quando vuoi organizzare una Conference Call. Per semplicità abbiamo ipotizzato che tutti gli ospiti restino collegati per l’intera durata della riunione. Ovviamente, se qualcuno lascia la conferenza prima che siano trascorsi i 60 minuti, il costo totale sarà inferiore.

Per una stima ancora più accurata, la formula per una Conference Call con n ospiti è questa:

Costo Totale = (MPH + MP1 + MP2 + MP3 + …. + MPn) x TEM dove:

  • MPH = minuti di permanenza in Conference Call dell’Host (cioè l’organizzatore)
  • MP1 = minuti di permanenza in Conference Call dell’ospite #1
  • MP2 = minuti di permanenza in Conference Call dell’ospite #2
  • MPn = minuti di permanenza in Conference Call dell’ospite #n
  • TEM = tariffa in Euro al minuto

Nell’esempio con 3 ospiti, se ipotizziamo che il secondo abbandoni la conferenza dopo 20 minuti avremo un costo della Conference Call così calcolato: (60 + 20 + 60 + 60) x 0,18 = 36,00€

Il costo della Conference Call si calcola moltiplicando il numero di linee collegate per la durata della conferenza e per la tariffa al minuto.

Conference Call chi paga > Differenza tra organizzare e partecipare

Dal punto di vista del costo, la differenza tra organizzare una conferenza telefonica ed essere invitati a partecipare è che il costo è a carico di chi organizza. Chi partecipa ad una Conference Call non paga nulla per l’utilizzo del servizio. Attenzione però ad usare i servizi che offrono conferenze audio gratuite (detti anche free Conference Call) perché potrebbero avere un costo indiretto anche per i partecipanti.

Conference Call chi paga > Chiamate in Italia e all’Estero

Per entrare in una Conference Call devi chiamare un PoP, cioè un numero telefonico che ti collega al bridge che eroga il servizio. L’eventuale costo della chiamata al PoP dipende dai prezzi applicati dal tuo gestore telefonico (TIM, Vodafone, Wind, Tre, Fastweb, etc.) che trovi indicati nel piano tariffario che hai sottoscritto. Ovviamente se sei in Italia chiamerai un PoP italiano. Se sei all’estero, chiamerai il Pop del paese in cui ti trovi. Quando organizzi una Conference Call internazionale, cioè una riunione telefonica con partecipanti stranieri, verifica che il tuo servizio disponga di PoP locali nei paesi da cui chiamano i tuoi ospiti.

Conference Call chi paga > Dial-In e Dial-Out

Normalmente le Conference Call sono in modalità Dial-In, cioè i partecipanti chiamano il PoP e digitano un codice per entrare nella conferenza audio telefonica. Nella modalità Dial-Out è invece l’Host che collega i partecipanti chiamandoli uno ad uno. I costi eventuali* per le chiamate telefoniche ai partecipanti sono quindi a carico dell’Host. Se ad esempio organizzi una Conference Call internazionale in modalità Dial-Out, dovrai farti carico degli eventuali costi per le chiamate internazionali ai numeri di telefono dei tuoi ospiti.

* Questi costi eventuali dipendono dai prezzi applicati dal gestore telefonico secondo il piano tariffario dell’Host.

Nella modalità Dial-In i partecipanti chiamano autonomamente il PoP per collegarsi alla conferenza audio. Nella modalità Dial-Out vengono invece chiamati dall’Host.

Conference Call chi paga > Numeri Verdi

Se organizzi una Conference Call internazionale e vuoi evitare che i tuoi ospiti paghino I’eventuale prezzo della chiamata telefonica al PoP, puoi mettere a loro disposizione i Numeri Verdi o Toll Free Numbers. Sarai ovviamente tu, o la tua azienda, a pagare il prezzo delle chiamate che gli ospiti fanno ai Numeri Verdi per collegarsi alla conferenza.

Conference Call chi paga > Collegamento in VoIP

Anziché dalla rete telefonica, puoi collegarti ad una Conference Call anche via Internet, ad esempio tramite un PC. Questo tipo di collegamento è detto VoIP e si attiva da un’apposita pagina web in cui inserire il codice di accesso. Utilizzando il VoIP non paghi ovviamente l’eventuale costo di chiamata telefonica al PoP.

Conference Call chi paga e quanto costa? Ora che conosci la risposta, non ti resta che scoprire la soluzione giusta per le tue conferenze audio telefoniche.

HDC AUDIO > Un servizio di Conference Call per tutte le esigenze

Il nostro servizio HDC AUDIO per le  Conference Call professionali è disponibile in diverse soluzioni, configurate per soddisfare qualsiasi esigenza in termini di frequenza d’uso, disponibilità di funzioni, tipologia di utilizzo, prezzi e modalità di acquisto.


conference call chi paga

2018-11-04T12:53:05+00:00