Collegamento tra Skype e Apparati di Videoconferenza H.323-SIP

La versione gratuita del servizio di videochiamata di Microsoft non consente il collegamento tra utenti Skype e apparati di videoconferenza H.323-SIP, cioè i sistemi hardware di videocomunicazione da sala che sono detti anche Endpoint, Codec o Room System.

Cosa sono gli Endpoint

Gli endpoint sono macchine espressamente progettate per la videoconferenza professionale. Nella configurazione più semplice sono composti da un’unità centrale, una telecamera mobile, un microfono da tavolo e un telecomando.

I protocolli H.323-SIP

I sistemi di videoconferenza professionale utilizzano i protocolli di comunicazione standard H.323 e SIP. Questo è un grande valore aggiunto perché permette di comunicare con qualsiasi altro endpoint, ovunque nel mondo, senza doversi preoccupare della compatibilità tra marche e modelli. Ad esempio un sistema di videoconferenza Lifesize può collegarsi indifferentemente con sistemi Polycom, Cisco, Starleaf, Huawei e viceversa, tanto per citare alcuni tra i costruttori di endpoint più diffusi sul mercato.

A cosa servono gli Endpoint

Generalmente gli endpoint vengono installati nelle sale riunioni aziendali per svolgere meeting virtuali in maniera comoda e altamente qualitativa. Le persone siedono attorno al tavolo e vengono inquadrate dalla telecamera, che può anche effettuare lo zoom automatico sulla persona che sta parlando. Ci sono endpoint adatti per qualsiasi tipo di sala: piccola, media e grande.

Utenti Skype e apparati di videoconferenza H.323-SIP

Skype è un servizio nato inizialmente per le chiamate audio gratuite attraverso Internet. Per quanto si sia evoluto, aggiungendo anche la videochiamata, non è adatto ad un uso professionale. Skype infatti non presenta i requisiti di qualità, di affidabilità, di sicurezza e di funzionalità dei servizi di videoconferenza professionali che oggi sono disponibili in cloud, quindi accessibili da Internet senza necessità di installare alcun tipo di hardware o software. Tornando agli endpoint, un utente Skype non può partecipare ad una videoconferenza con i sistemi da sala, perché Skype non supporta i protocolli standard di videocomunicazione.

Come si risolve il problema

Sul mercato esistono software Skype Video Gateway che si installano su workstation e offrono, a seconda della configurazioni, uno o più collegamenti Skype contemporanei. Tuttavia, oggi esistono servizi di videoconferenza professionale, basati sul cloud, che permettono il collegamento semplice e immediato tra utenti Skype e apparati di videoconferenza H.323-SIP.


Vuoi provare gratis la videoconferenza professionale in cloud?
Se desideri effettuare subito una prova gratis e senza alcun impegno d’acquisto, compila il modulo di RICHIESTA PROVA GRATUITA e sarai ricontattato al più presto.
2018-07-19T10:22:22+00:00