Senza un buon microfono per videoconferenza rischi di penalizzare la qualità del meeting, soprattutto se usi un PC. Un rischio che non è il caso di correre in una videoconferenza professionale, anche perché il prezzo di un dispositivo viva-voce di buon livello è davvero contenuto.

Il servizio prima di tutto

Prima di scegliere un microfono per videoconferenza, devi avere un servizio che ti permetta di organizzare e svolgere una videoconferenza di qualità audio e video professionale, altrimenti il microfono non serve a molto.

Se non hai già una soluzione a portata di mano,  oggi  puoi organizzare una videoconferenza professionale in pochi minuti con HDC VIDEO, il nostro servizio in cloud per videoconferenze online di alta qualità, facile da usare e molto economico.

Non devi registrare un account e puoi acquistare anche solo 1 ora di videoconferenza.

E’ tutto molto semplice:

  1. scegli la formula di servizio più adatta alle tue esigenze
  2. acquisti online
  3. in pochi minuti ricevi le credenziali via mail e sei pronto a fare la tua videoconferenza

Prima di acquistare, puoi provare gratis il servizio.

Se non hai mai usato la videoconferenza in cloud e vuoi sapere come funziona, ti consigliamo di leggere la guida.

L’importanza della qualità audio nella videoconferenza

Il più evidente vantaggio di una videoconferenza professionale è la possibilità di percepire il linguaggio del corpo degli interlocutori, che rappresenta oltre il 90% della comunicazione umana. Questo vantaggio, però, può essere completamente annullato da un audio di scarsa qualità, fino a compromettere l’esito della riunione. Se infatti anche una sola postazione di videoconferenza trasmette la voce con cattiva qualità, gli altri partecipanti devono sforzarsi di comprendere le parole. Oppure devono chiedere spesso di ripetere. Questo rende la riunione frammentata e poco confortevole. Invece l’audio “cristallino” permette di comprendere perfettamente il parlato anche se le immagini non dovessero risultare sempre perfettamente nitide o fluide.

I rumori ambientali

Prima di preoccuparti di avere un buon microfono per videoconferenza, scegli un luogo dove non ci siano rumori. Qualche esempio? Non va bene se ti colleghi in videoconferenza da un ambiente di lavoro condiviso con altre persone (tipo un open space) che parlano tra loro o al telefono. Non va bene tenere la finestra aperta su una strada da cui provengono i rumori del traffico.

I disturbi audio più comuni

Le stanze troppo vuote o le superfici riflettenti possono creare disturbi d’eco, come se si parlasse da una caverna. Sono da preferire gli ambienti con le tende alle finestre. Se il microfono è poggiato su tavolo di cristallo, mettici sotto un panno o un giornale, in modo da assorbire le riflessioni sonore. Infine, il microfono troppo vicino agli altoparlanti può causare un rientro audio che provoca un fischio insopportabile.

Videoconferenza con un impianto da sala

Se ti trovi in una sala attrezzata per la videoconferenza professionale non dovresti preoccuparti di nulla, tantomeno di procurarti un microfono adeguato. Certamente gli installatori avranno collocato e configurato correttamente l’impianto audio. Ci saranno uno o più microfoni disposti lungo il tavolo riunioni. Se il tavolo è molto grande, ci sarà un microfono a collo d’oca in corrispondenza di ogni posto a sedere. Quindi sei nella migliore condizione per svolgere un meeting a distanza di qualità professionale. Rilassati e goditi il vantaggio di non dover prendere taxi, treni o aerei per partecipare fisicamente alla riunione.

Videoconferenza con il PC quando sei solo

La situazione più comune, anche perché la più economica