Videoconferenza: i vantaggi del Leasing Operativo

Per agevolare l’acquisizione di sistemi di videoconferenza da sala anche da parte delle piccole imprese o degli studi professionali, HDC rende disponibile la formula del Leasing Operativo per chi desidera dotarsi di apparati professionali H.323/SIP da utilizzare con i nostri servizi di videoconferenza cloud.

Cosa sono i sistemi di videoconferenza H.323/SIP

I sistemi di videoconferenza professionali sono terminali hardware (detti anche “codec” oppure “endpoint”) appositamente concepiti per equipaggiare le sale di videoconferenza di dimensioni medio/grandi. Utilizzano protocolli di trasmissione standard H.323/SIP in modo da garantire l’interoperabilità con qualsiasi altro apparato a prescindere dalla marca e dal modello. Sono composti da una unità centrale dedicata alla codifica dei flussi audio/video, una telecamera motorizzata PTZ (Pan, Tilt, Zoom) con ottica HD, un microfono con cancellatore d’eco e un telecomando. La telecamera può essere orientata in qualsiasi posizione e zoomata in modo da coprire un campo d’inquadratura ampio e profondo. I codec possono essere collegati ad impianti audio/video professionali (mixer, diffusori, proiettori, etc.) per equipaggiare ambienti anche molto grandi. Le prestazioni sono elevate in quanto la codifica dei segnali viene effettuata direttamente in hardware, anche se richiedono una notevole quantità di banda per l’alta definizione video.  Il prezzo di base di questi endpoint generalmente non è inferiore ai 4.000 euro.

Cosa è il Leasing Operativo

Con la formula del Leasing Operativo i sistemi di videoconferenza vengono acquistati dalla società locatrice che li fornisce poi in locazione al cliente per la durata temporale stabilita nel contratto. Il cliente paga semplicemente un canone mensile, eventualmente comprensivo di servizi di installazione, manutenzione e assistenza.

I vantaggi del Leasing Operativo

Minore impegno di capitale – Grazie al Leasing Operativo, l’azienda cliente si può dotare di sistemi di videoconferenza professionali senza impegnare capitale proprio o richiedere l’erogazione di un credito alla banca. Gli endpoint restano di proprietà della società locatrice e questo non intacca il rapporto tra mezzi propri e capitale immobilizzato dell’azienda cliente.

Miglioramento degli indici finanziari – Il Leasing Operativo non costituisce un debito per l’azienda cliente ma è semplicemente un canone da riportare nel conto economico. Questa formula permette quindi all’azienda cliente di utilizzare attrezzature professionali per la videoconferenza migliorando solvibilità, indici di bilancio e rating.

Deducibilità fiscale – Il canone per il Leasing Operativo è interamente deducibile (IRES e IRAP) senza limitazioni di durata minima.

Semplificazione del budget – Il Leasing Operativo semplifica anche la gestione del budget in quanto, non essendo un prodotto finanziario, prevede un canone fisso senza indicizzazioni.

Maggiore qualità negli investimenti – Invece di affrontare i costi di acquisto dell’hardware, che sono generalmente piuttosto elevati, con il Leasing Operativo l’azienda cliente può utilizzare i migliori sistemi di videoconferenza pagando solo un canone mensile e senza correre il rischio che diventino tecnologicamente superati prima di averli ammortizzati. Il Leasing Operativo permette quindi di restare sempre allineati ai progressi della tecnologia di videoconferenza.

Come si calcola il canone mensile

Il canone mensile per un Leasing Operativo della durata di 5 anni si calcola con la semplice formula: PREZZO x 0,0212 
Ad esempio: per un codec Avaya XT 4300 che costa 4.500 euro, il canone mensile è di 95,40 euro.


Vuoi saperne di più?
Per maggiori informazioni scrivi a: info@hd-conference-call.it oppure chiama: 06.62205843
2018-10-06T18:55:14+00:00