La qualità video è la caratteristica più importante di una videoconferenza professionale perché il linguaggio del corpo può esprimere molto di più delle parole. Anche senza leggere gli studi dello psicologo statunitense Albert Mehrabian sappiamo bene che la comunicazione tra persone si basa non solo sulle parole ma anche e soprattutto sulle espressioni del viso, sulla postura, sul tono e sul ritmo della voce.

Una videoconferenza senza una buona qualità video perde dunque molta della sua efficacia e questo in una riunione professionale non è accettabile.

In questo articolo spieghiamo cosa si intende per qualità video ed esaminiamo le caratteristiche di una tecnologia di videoconferenza cloud che la rende possibile su dispositivi comuni, come un personal computer, un tablet o uno smartphone e con qualsiasi collegamento Internet, anche quelli non sempre stabili e performanti come le reti mobili.

Prima di parlare di qualità video, se non hai esperienza di videoconferenza professionale in cloud, ti invitiamo a leggere la nostra guida “ABC della Videoconferenza Cloud”.

Cosa si intende per qualità video in una videoconferenza

La qualità video percepita dai partecipanti ad una videoconferenza si basa principalmente su tre fattori:

  • nitidezza delle immagini
  • fluidità dei movimenti
  • assenza di disturbi

Nitidezza significa vedere le immagini in alta definizione, almeno con u