Vuoi sapere come fare un webinar di alta qualità spendendo poco?

Oggi c’è un servizio molto economico che offre una qualità impareggiabile su Internet.

Ma procediamo con ordine …

Cosa è un webinar

Webinar è un neologismo formato dalle parole in lingua Inglese Web” e Seminar che in Italiano possiamo tradurre come “seminario in rete”, cioè una sessione di formazione a cui si partecipa via Internet.

Un webinar generalmente viene erogato in tre diverse modalità:

  • sola visione
  • interazione tramite chat
  • interazione completa audio/video

Nella modalità in sola visione i partecipanti non possono intervenire in alcun modo e si limitano ad assistere al seminario, di solito trasmesso in video streaming. E’ una modalità adatta a webinar che si rivolgono a un pubblico vasto. L’interazione in questo caso, anche soltanto via chat, sarebbe piuttosto complicata e dilaterebbe eccessivamente la durata del seminario.

Quando invece i partecipanti sono in numero contenuto (ad esempio 10 o 20 persone) si può dare l’opportunità di fare domande via chat oppure di intervenire in voce e in video. In questo modo il relatore e i partecipanti possono dialogare come se fossero presenti fisicamente in sala.

Vogliamo soffermarci su quest’ultimo caso perché è quello che offre l’interazione più completa ed efficace.

In questa modalità è però fondamentale poter interagire in tempo reale e con una qualità audio/video elevata, altrimenti il tuo webinar rischia di trasformarsi in un autogol.

I tuoi contenuti possono essere molto interessanti ma se la qualità audio/video percepita dai partecipanti è scarsa, rischi di compromettere il successo del webinar.

Perché molte aziende rinunciano ad organizzare webinar interattivi

Molte aziende raccontano di aver avuto esperienze negative per la qualità audio/video durante i webinar nonostante il relatore trasmettesse da un computer moderno connesso a Internet tramite la fibra ottica.

Allora, se l’attrezzatura del relatore è ottimale, perché si percepisce una qualità scarsa quando qualcuno dei partecipanti interagisce Perché sono le connessioni e i dispositivi dei partecipanti a non essere ottimali.

Non devi sottovalutare questa realtà se vuoi offrire l’interattività audio/video durante il tuo webinar.

Connessioni Internet dei partecipanti al webinar 

Le connessioni Internet dei partecipanti sono le più disparate e non sempre adatte a garantire con continuità la chiarezza dell’audio, la nitidezza e la fluidità delle immagini.

Dunque la prima cosa da sapere su come fare un webinar interattivo di alta qualità è che non tutti dispongono di collegamenti in fibra.

In Italia ci sono ancora tante connessioni Internet di vecchia generazione, non solo nelle abitazioni ma anche in molte piccole aziende e studi professionali. Inoltre, sempre più persone utilizzano lo smartphone o il tablet al posto del computer. Questi dispositivi si possono infatti usare quasi ovunque grazie alle connessioni Internet su rete mobile. La qualità del collegamento mobile è però variabile. Può dipendere dal momento, dal luogo, dal grado di saturazione delle celle.

Dispositivi usati dai partecipanti al webinar 

Se il partecipante ha una buona connessione Internet ma la qualità audio e video risulta scarsa, il problema è nel suo dispositivo.

Ad esempio il personal computer potrebbe avere una CPU troppo lenta. Se il dispositivo ha poche risorse per il processing dei flussi audio e video, il risultato è che la voce viene disturbata, le immagini vanno a scatti, le slide proiettate durante il webinar arrivano in ritardo.

In queste condizioni diventa ovviamente difficoltoso per il partecipante interagire con il relatore.

Quale soluzione, allora?

In definitiva, se vuoi organizzare un webinar interattivo di alta qualità, devi mettere in conto che i partecipanti possono avere collegamenti Internet e dispositivi non ottimali. Questi fattori possono rendere difficile l’interazione perché influiscono negativamente sulla qualità audio/video.

E’ fondamentale quindi scegliere una tecnologia robusta e flessibile per il tuo webinar interattivo.

La prima cosa da sapere su come fare un webinar interattivo di alta qualità è che non tutti i partecipanti dispongono di connessioni Internet e dispositivi adeguati. La scelta della tecnologia con cui trasmettere il webinar è fondamentale per la buona riuscita dell’evento.

Tecnologia Robusta: perché deve sopperire ad eventuali problemi di rete, come latenza e jitter.

Tecnologia Flessibile: perché deve regolare la qualità audio/video in base alla capacità del collegamento Internet e del dispositivo utilizzato da ogni singolo partecipante.

come fare un webinar

La prima buona notizia è che una tecnologia così avanzata esiste.

La seconda buona notizia è che è disponibile a buon mercato.

Ecco la tecnologia che risolve il problema

Vediamo dunque come fare un webinar interattivo che offra ai partecipanti un’esperienza di buona qualità audio/video anche se le loro connessioni Internet e i loro dispositivi non sono ottimali.

Da diversi anni la pluripremiata tecnologia americana Vidyo rappresenta lo stato dell’arte per la videoconferenza su Internet. Utilizza infatti algoritmi avanzati di compressione (come H.264 SVC e VP9) e misura in tempo reale la capacità della rete e del dispositivo di ciascun utente collegato.

Grazie a questa sofisticata tecnologia, ogni dispositivo lavora, istante per istante, con la migliore qualità audio/video possibile.

Ad esempio, se stai usando lo smartphone collegato alla rete mobile e c’è un momentaneo scadimento della rete, la tecnologia Vidyo riduce automaticamente la risoluzione video oppure la sequenza dei frame. In questo modo non ci sono interruzioni, né immagini freezate o a scacchettoni. Appena il segnale torna in condizioni ottimali anche la trasmissione riprende con la qualità originaria.

L’implementazione del codec VP9 riduce anche il consumo di batteria sui tablet e gli smartphone.

Con la tecnologia Vidyo puoi essere certo che ogni dispositivo collegato al tuo webinar lavorerà, istante per istante, con la migliore qualità audio/video possibile in base alla capacità della connessione Internet e del dispositivo stesso.

Come fare un w